cardellino imbracato
GEAPRESS – Intervento dei Carabinieri di Afragola (NA) i quali, nel corso di alcune ispezioni hanno rinvenuto numerose gabbie con all’interno diversi esemplari di volatili. I militari hanno così allertato le Guardie Zoofile dell’ E.M.P.A. (Ente Mediterraneo Protezione Animali) le quali una volta  intervenute sul posto con le proprie Guardie Zoofile hanno identificato i volatili come appartenenti alla specie Cardellini.

Si tratta, spiega l’EMPA, di una specie protetta.

Il commercio di questi animali al mercato nero, però, consente a chi li vende di guadagnare ingenti somme di denaro. L’esemplare più è raro, più canta e più vale. Un cardellino Albino arriva a costare migliaia di Euro, un profitto enorme nelle casse di questi delinquenti.

Una seconda operazione, sempre nella giornata di oggi, è avvenuto a Caivano (NA) dove due soggetti sono stati colti mentre erano intenti nella cattura di animali con una rete di tipo ribaltabile. L’attenzione dei Carabinieri è stata attirata da un cardellino legato par le ali ad una brachetta la quale, comandata a distanza a mezzo di una corda, lo strattonava. In tal maniera venivano fatti eseguire brevi voli che facevano ricadere al suolo il povero animale, obbligandolo ad un comportamento innaturale ed insopportabile per le sue caratteristiche etologiche. Per i due anche la denuncia di maltrattamento di animali.

In tutto sono state denunciate 4 persone all’autorità competente, e sono stati elevati diversi verbali amministrativi, inoltre gli strumenti adottati dai bracconieri per la cattura degli animali sono stati tutti sequestrati. Il Capo Nucleo delle Guardie Zoofile dell’EMPA Giuseppe Salzano ha rivolto al Capitano della compagnia di Casoria IANICCA Pierangelo Iannicca i più sentiti ringraziamenti per l’operato dei Carabinieri.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati