cucciolo empa
GEAPRESS – Una giornata intensa, quella di ieri, per i Carabinieri della Compagnia Napoli Poggioreale “Nucleo Operativo” e le Guardie Zoofile dell’E.M.P.A. ( Ente Mediterraneo Protezione Animali). Controlli mirati alla repressione della vendita illegale di fringillidi. Una pratica, purtroppo, ancora molto diffusa nei mercati rionali.

E’ stato proprio nel mercato di Gianturco, a Napoli, dove i Carabinieri e le Guardie sono intervenuti provocando una reazione repentina da parte dei bracconieri. Un fuggi fuggi generale che ha portato all’abbandono di numerose gabbie con oltre 50 cardellini, subito sottoposti a sequestro.

Le soprese, però, non erano finite. Gli inquirenti, infatti, hanno udito un guaito provenire dall’interno di un locale. Veniva così rinvenuto un cucciolo di Pit bull nero dell’apparente età di 2 mesi. Il piccolo animale presentava le orecchie tagliate; una pratica che, sebbene vietata dalla legge, è ancora molto diffusa e funzionale, tra l’altro, nell’ipotesi di combattimenti clandestini. Un’abitudine che costa all’animale sofferenza e condotta, nella maggior parte dei casi in laboratori clandestini. Solo poche eccezioni, come nel caso di un intervento curativo disposto dal Veterinario, possono far venir meno il divieto.

A finire denunciato è stato un uomo che non ha potuto dimostrare l’apposito certificato nedico veterinario relativo al taglio delle orecchie. Per lui l’accusa è di maltrattamento di animali. Per altro lo stesso soggetto aveva con se un cane di razza Yorkshire dell’apparente età di oltre 10 anni, senza microchip e per questo lo stesso proprietario è stato sanzionato con un verbale amministrativo.

Dopo tutti gli atti rito, i Carabinieri e le guardie zoofile EMPA provvedevano, come previsto dall’art 28 della legge 157/92, la liberazione dei volatili ponendo cosi fine alle loro sofferenze patite a seguito della traumatica cattura e della detenzione in cattivatà.

Le Guardie EMPA ringraziano i Carabinieri della Stazione di Poggioreale “Nucleo Operativo” sempre in prima linea e pronti a contrastare qualsiasi reato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati