(GEAPRESS) – Dopo la trasmissione Matrix, i cacciatori sono esplosi. Basta, ora addirittura un Ministro che se la prende con la loro scoppiettante attività è troppo. Scrivono a tutti; “a tutti i deputati di Camera e Senato”, “a tutti i Ministri”, ed a questo punto ovviamente al “Presidente del Consiglio dei Ministri On.le Silvo Berlusconi”.

Oggetto della questione sono le posizioni in favore dell’attività venatoria che Michela Brambilla, quale Ministro del Turismo, ha giustamente sollevato quale potenziale interferenza con le attività turistiche del nostro paese. Dal mondo del turismo, infatti, si erano sollevate molte perplessità sulle preoccupanti intenzioni, per fortuna recentemente infrante, di far coincidere il periodo di attività venatoria con quello di massimo afflusso turistico.  

Gli strali dei cacciatori diventano proprio incontenibili nel momento in cui il Ministro Brambilla chiama in ballo la volontà popolare, mentre a dire del mondo venatorio, è proprio il Ministro ad essere impopolare e per questo Berlusconi dovrebbe mandala a casa. Anche perchè, secondo gli italici seguaci di Diana, se il turismo in Italia va male è proprio a seguito del comportamento animalista del Ministro che in tale maniera si distrarrebbe dai suoi compiti istituzionali.

In attesa delle decisioni dell’intero mondo politico italiano …, GeaPress ricorda che il Ministro Brambilla, congiuntamente al Sottosegretario Bonaiuti, ha presentato una utilissima guida che spiega come poter fare la vacanza senza rinunciarvi per via dei proprio animali domestici o, peggio, abbandonarli. (GEAPRESS).