cicogna malt
GEAPRESS – Una decisione epocale, perchè avviene in quella che è considerata la patria dei cacciatori. Un numero elevatissimo, che contraddistingue quella che forse è la più alta percentuale di armati al mondo. Eppure, niente caccia autunnale. Il Governo, dopo aver preso atto dei numerosi atti di bracconaggio contro specie protette, ha deciso di non dare il via alla stagione venatoria.

Secondo quanto riportato dai giornali maltesi, l’intensificarsi del bracconaggio in occasione del recente afflusso migratorio, ha indotto le autorità governative ad intervenire in maniera decisa.

Ad incidere sulla decisione potrebbe essere stata l’ennesima strage di cicogne che si presume possa essere avvenuta dopo l’arrivo degli stormi in migrazione. Nei giorni scorsi, infatti, alcune cignone sono state ripetutamente osservate con degli anelli colorati, poi identificati come appartenenti ad un progetto di studio attuato nei pressi di Udine.

Si è dovuta altresì registrare la continuata azione dei bracconieri e lo stillicidio di cicogne che man mano scomparivano dallo stormo che aveva deciso di sostare a Malta. Un fatto denunciato con tutta forza da Birdlife Malta alle autorità governative.

Birdlife Malta, nel confermare che la decisione del Governo sarà valida fino al 10 ottobre, tiene però a precisare che l’uccisione delle cicogne rappresenta  solo la punta di un iceberg. La caccia illegale, cioè, sarebbe ben radicata. Solo negli ultimi giorni l’elenco delle vittime dell’azione illegale dei cacciatori, si sarebbe allungato con  un falco pescatore ed altri rapaci. Secondo Birdlife Malta, la sospensione della stagione venatoria consentirà una migliore sorveglianza.

Birdlife ha però sottolineato come sia oramai inderogabile la revisione della legge di settore, mentre il vero appuntamento verso il quale sembrano tutti guardare è l’annunciato referendum contro la caccia. Ad avviso dei protezionisti dovrebbe svolgersi nella primavera 2015, prima, cioè, dell’apertura della caccia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati