GEAPRESS – Nonostante la recente figuraccia, il Consiglio Regionale ci riprova a tempo record, sia pure in forma ridotta. E’ passata ieri in IV Commissione Attività Produttive,  e oggi in Consiglio Regionale, una nuova leggina della Regione Liguria, che consente  ai cacciatori muniti di specifico permesso di uccidere i cinghiali nei terreni innevati. Il tutto su  disposizione delle Province.

Un provvedimento, commentano Lega Abolizione Caccia e WWF, che ignora  la recente figuraccia della Regione Liguria già bocciata lo scorso aprile  dalla Corte Costituzionale. Un’altra leggina, infatti, questa volta del 2001,  consentiva di cacciare sulla neve agli ungulati. Tra questi, proprio il cinghiale.

Il tutto, sostengono gli ambientalisti,  in violazione della normativa statale che proibisce l’esercizio venatorio sui terreni coperti da manto nevoso per più della metà della superficie. Allora, come ora.

Una sfida alla Consulta, dunque.  Una sfida che, secondo WWF e LAC,   parte proprio dal Consiglio Regionale. Per questo  WWF e Lega Abolizione Caccia  hanno già attivato i propri legali. La Regione Liguria, dicono gli ambientalisti, è ormai  solita  vedersi cassati i propri numerosi provvedimenti illegittimi  in campo venatorio.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati