richiami tordi forestale
GEAPRESS – Numerosi interventi, quelli dei Comandi Stazione del Corpo forestale di Lecce e di Tricase, che hanno sanzionato diverse persone sorprese ad esercitare l’attività venatoria con l’ausilio di richiami elettroacustici. Strumenti di caccia, precisa il Corpo Forestale dello Stato, vietati dalla legge.

In tutto tre persone, denunciate dai Forestali, alle quali sono stati posto sotto sequestro fucili, cartucce, selvaggina e richiami acustici a funzionamento elettromagnetico riproducenti il verso del tordo bottaccio. Tale strumento doveva favorire la sosta ed il concentramento dei Tordi in aree appositamente scelte.

Nel Comune di Arnesano, una persona è stata sorpresa ad abbattere una Tortora dal collare, facente parte di avifauna protetta. Alla vista degli Agenti si è però  dato alla fuga. La Forestale provvedeva a risalire alla sua identità e a rintracciarlo presso l’ abitazione. Un secondo intervento è avvenuto in località “Quaranta Orte” nel Comune di Copertino. Si trattava di un uomo che esercitava l’attività venatoria con l’ausilio di un richiamo. Un leccese, invece, è stato scoperto intento ad esercitare l’attività venatoria con l’ausilio di un richiamo elettromagnetico azionabile a distanza per mezzo di un telecomando. Anch’esso è stato sorpreso a Copertino, ma in località Mollone.
Inoltre, nei giorni scorsi, lo stesso Comando Stazione ha effettuato servizio notturno mirato alla repressione di richiami elettromagneti riproducenti il verso della quaglia. In tale contesto sono state sequestrate in varie località limitrofe a Lecce, ben sette richiami posizionati all’interno di terreni e azionabili automaticamente per mezzo di timer.

Gli agenti del Corpo forestale di Tricase, invece, hanno denunciato 4 persone per abusivismo edilizio e provveduto al sequestro di cinque manufatti.

I forestali, a seguito di un esposto anonimo, hanno sequestrato a Supersano, in zona assoggettata alla normativa del PUTT Paesaggio, 5 manufatti che sarebbero stati realizzati in difformità rispetto al Permesso di costruire.
Sempre su esposto anonimo, i forestali di Tricase, hanno constatato la realizzazione, in zona assoggetta alla normativa P.U.T.T. sempre nel comune di Supersano, di una costruzione ultimata ma che sarebbe state eseguita in assenza di permesso di costruire.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati