fucile
GEAPRESS – Sei sospettati per contrabbando di corno di rinoceronte sono stati arrestati nella giornata di sabato dalla Polizia Sudafricana. Sono altresì accusati di possesso di armi da fuoco e munizioni senza licenza. Tra i sei arrestati vi sarebbero pure due detective.

Alla polizia era arrivata una segnalazione della possibile presenza di quattro bracconieri all’interno del Rhinos at Ngodwana Kangaroo Game Reserve, nella provincia di
Mpumalanga. I quattro, sempre secondo la segnalazione, erano interessati al prelievo dei corni dei rinoceronti. Gli inquirenti, arrivati sul posto, hanno notato due agenti di polizia che si stavano a sua volta dirigendo nella stessa area alla guida di un veicolo di proprietà dello Stato. Stante quanto riferito dalla Polizia Sudafricana, i due dovevano prelevare i quattro presunti bracconieri.

Nel corso della perquisizione del mezzo, sono stati rinvenuti due corni di rinoceronte, ed un fucile da caccia carico. I sei uomini sono stati tratti in arresto. Dovranno rispondere delle accuse di bracconaggio, possesso di arma da fuoco senza licenza, e munizioni. Una indagine è stata inoltre annunciata in merito alla presenza dei due poliziotti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati