GEAPRESS – Prima una strana storia di presunto boicottaggio del pomodoro di Pachino a seguito di paventati accostamenti poco desiderabili, poi il pesante andamento al ribasso delle quotazioni dell’ortofrutta siciliana e del pomodoro in particolare, a seguito dell’allarme batterio Killer. Occorrerebbe un rilancio dell’immagine, ed invece cosa fa il pomodorino più famoso d’Italia? Con il suo consorzio di tutela decide di coordinare urgentemente una azione legale assieme ai cacciatori contro l’istituzione della Riserva di protezione della natura, ormai decretata dalla Regione siciliana nei pantani della Sicilia sud orientale.

Per chi si ricorda del luogo, basti considerare l’apertura-chiusura della caccia più veloce di una cerniera lampo che, nella scorsa stagione venatoria, costò la presenza, ed in alcuni casi la vita, dei fenicotteri (vedi articolo GeaPress).

Ora il pomodoro di Pachino invita pure il Sindaco (… di Pachino, in provincia di Siracusa) a partecipare alle attività di lotta e contrasto al decreto istitutivo della Riserva. Nessuna valutazione, pertanto, sulla possibilità di valorizzare il pomodorino presente, come minimo, in tutti i menù di una buona pizza. Basterebbe sapere che cresce pure in un luogo dove la natura è protetta. Ed invece il pomodoro non ci sta. Anzi i pomodori non ci stanno visto che la tutela riguarda ben quattro varietà, ovvero il “tondo liscio”, quello “a grappolo”, il “costoluto”, ed il “ciliegino”, tutti ovviamente di Pachino.

I novelli moschettieri vengono pertanto difesi affilando le armi legali e mandano i loro avvocati alla battaglia. Secondo il consorzio saranno smantellate le realtà agricole operanti addirittura nei paraggi. Eppure l’area protetta sarà del tipo “orientata”, ovvero dovrà tenere conto delle attività dell’uomo, valorizzandole ed incentivandole. Una attività, quella della Riserva, incompatibile con il rosso sangue che ne consegue dalla passione per la caccia. Perchè deve essere così, pure con il rossissimo, e gustoso, pomodoro di Pachino?

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati