cacciatore
GEAPRESS –  Il primo caso era avvenuto pochi giorni addietro in provincia di Padova. Un cacciatore, volendo sparare contro alcuni uccelli posati sui cavi, ha mandato in tilt l’erogazione della corrente elettrica nei centro abitato di Laghi di Cittadella (vedi articolo GeaPress).

L’incidente sembra ora essersi ripetuto in Liguria e più precisamente in provincia di Savona. Il cacciatore volendo centrare una Gazza, ha invece impallinato i cavi della corrente elettrica lasciando per circa 40 minuti senza luce il paese di Millesimo. Più complicata sembra essere la situazione a Roccavignale rimasta più lungamente al buio.

Ovviamente, sul web, non si sprecano i commenti sui cacciatori poco illuminati …

Dalla Liguria, comunque, una buona notizia in tema di caccia è arrivata nelle scorse ore. Il TAR, infatti, ha stabilito che nella regione non si potrà andare a caccia degli storni, contrariamente a quanto era stato stabilito dal calendario venatorio. In tal maniera è stato confermato quanto già deciso in sede cautelare lo scorso 3 ottobre. La Regione Liguria è stata condannata  a pagare le spese legali del ricorso promosso dalle associazione, in difesa degli undicimila storni che si dovevano uccidere.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati