laccio forestale
GEAPRESS – E’ accaduto a Moneglia (DE) in località Crova, intorno alle otto della mattina. I Forestali del Comando Stazione  di Sestri Levante hanno sorpreso un uomo intento ad armare una trappola a laccio per la cattura illecita di animali selvatici.

Gli agenti erano da tempo appostati avendo già rilevato la presenza delle trappole illegali nel corso dei servizi mirati al contrasto dell’attività venatoria illecita. Sorpreso sul fatto, il bracconiere è stato identificato e segnalato a piede libero alla Procura della Repubblica di Genova. La trappola è stata invece sequestrata.

Tale sistema di cattura – spiega il Corpo Forestale dello Stato – è sempre illegale e procura agli animali che vi restano imprigionati una morte particolarmente iniqua e un’agonia dolorosa e potenzialmente lunga. Questi, infatti, muoiono per lento strangolamento e, spesso, presentano gravi lesioni laddove il laccio metallico si stringe irreversibilmente. Sono anche documentate mutilazioni conseguenti a quando la selvaggina resta imprigionata con una delle zampe ed è quindi costretta a tirare per liberarsi, fino a causare l’asportazione di parte dell’arto”.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati