cane trappola
GEAPRESS – Un cane trappolato è stato liberato nei giorni scorsi nei pressi di un campo coltivato di Guercino, in provincia di Frosinone.

La segnalazione, pervenuta da un cittadino, è stata raccolta dal Corpo Forestale dello Stato. Oltre a provvedere alla liberazione del meticcio, probabilmente uno dei randagi della zona, i Forestali hanno provveduto alla bonifica della zona ove sono state trovate altre trappole.

Purtroppo l’uso di tali mezzi venatori illegali è molto diffuso nel nostro paese. Trappole a tagliola, lacci-cappio ed altri marchingegni vengono ritrovati con molta frequenza. Le vittime destinate  sono soprattutto animali selvatici. Ungulati, ma anche volpi e, come sovente capita, animali domestici, rimangono purtroppo trappolati muorendo dopo lunga e dolorosa agonia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati