arresto
GEAPRESS – Aveva incautamente inserito nei social network, la foto che lo ritraeva con un tapiro ucciso all’interno del Parco nazionale Chirripò, nel Costa Rica. La  notizia si era subito  diffusa culminando  con la segnalazione alla Fuerza Pubblica del Costa Rica intervenuta congiuntamente ai Guardiaparco.

Il cacciatore è stato così individuato ed ammanettato.

Secondo le notizie diffuse il loco la cattura di un Tapiro rappresenta un evento ambito. Questa volta, però, il giovane cacciatore ha fatto tutto lui. Bracconaggio in area protetta spavaldamente esposto sul web. La foto lo ritraeva a pieno volto con il povero tapiro steso ai suoi piedi. In tal maniera ha però agevolato  l’intervento delle Forze dell’Ordine che hanno provveduto ad ammanettarlo.

Il soggetto rischia l’arresto da uno  a tre anni.

Il Parco Nazionale Chirripò protegge una importante foresta pluviale montana e si stende per oltre 50.000 ettari.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati