GEAPRESS – Ha udito gli spari dei cacciatori e contemporaneamente accusato dolore al volto. Accompagnato al Pronto Soccorso, i sanitari hanno diagnosticato un eritema alla regione mascellare. Cinque giorni di prognosi, ma, riferiscono gli inquirenti, è stato pure fortunato. A causare le ferite, infatti, sono stati i pallini da caccia che hanno raggiunto al viso l’agricoltore in pensione di Cortemilia (CN).

Avvisati dallo stesso pensionato, sono subito partite le indagini dei Carabinieri della Stazione di Cortemilia che hanno consentito di rintracciare il responsabile. Si tratta di un cacciatore sessantenne che abita in Valbormida. Un commerciante che ha dichiarato di non essersi accorto di nulla. Nel corso del controllo della licenza di porto d’armi è stato, inoltre, scoperto che il cacciatore deteneva nella propria casa ben sessanta cartucce, calibro 8 e 12, in realtà mai denunciate e quindi, confermano i Carabinieri, detenute illegalmente. Il cacciatore, inoltre, aveva omesso di custodire a dovere uno dei suoi fucili.

I Carabinieri hanno provveduto alla denuncia del commerciante alla Procura della Repubblica di Alba. I reati contestati riguardano le lesioni personali colpose, detenzione illegale di munizioni, esplosioni pericolose ed omessa custodia di armi.

Curiosa coincidenza, ieri mattina. Nel corso di un soccorso per incidente stradale avvenuto sempre a Cortemilia, lungo la strada che conduce a Cairo Montenotte (SV), i Carabinieri hanno potuto riscontrare come un cacciatore trentenne di Mondovì (CN), coinvolto nell’incidente, detenesse 50 cartucce calibro dodici in maniera illegale. Anche queste, riferiscono i Carabinieri, non erano mai state denunciate. Inoltre, un fucile da caccia che il cacciatore deteneva a casa, risultava non custodito secondo le norme vigenti. Per il trentenne la denuncia di detenzione illegale di munizioni ed omessa custodia di armi.

Nei giorni scorsi aveva fatto molto scalpore il ferimento al volto di un bambino avvenuto in provincia di Lucca (vedi articolo GeaPress). Grazie alle indagini dei Carabinieri, venne anche in quel caso rintracciato il cacciatore.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati