upupa
GEAPRESS – Bracconaggio ancora molto diffuso nell’isola di Cipro. Lo denunciano i volontari del CABS, lo speciale nucleo di attivisti esperti in antibracconaggio.

L’isola, infatti, è molto nota per la diffusione di alcune cacce di tradizione che, sebbene vietate dalla legge, oltre che dalle direttive comunitarie, vengono ancora largamente praticate. Famoso, in tal senso, un piatto a base di capinera in salamoia.

In questi giorni, però, sembra che si spari un po’ contro tutto. Dopo i Gruccioni uccisi nei giorni scorsi è ora la volta di un esemplare di Upupa. L’animale, ormai privo di vita, è stato trovato nei pressi della località turistica di Ayia Napa. Secondo il CABS ancora molti cacciatori sarebbero attivi nonostante il divieto di esercitare la caccia nel periodo primaverile.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati