anatidi
GEAPRESS – Cacciatori di anatidi nelle cosiddette “vasche” del bracconaggio del  casertano. Neanche la fitta nebbia dello scorso fine settimana li ha fermarti. Nei luoghi, però, c’erano le Guardie Zoofile dell’ENPA di Caserta le cui ricognizioni avvenute intorno alle 23.00 di sabato scorso hanno permesso di denunciare tre bracconieri intenti a cacciare nelle campagne del comune di Grazzanise.

Un lungo appostamento, avvenuto in un posto appena più rialzato della pianura circostante. Poi l’inconfondibile suono dei richiami elettroacustici, mezzi vietati ma solo per  l’uso venatorio.

Tra i terreni arati la prima fuga del bracconiere che si è dovuto poi arrendere al controlli delle Guardie. Avviata l’ispezione dell’appostamento (in loco non a caso chiamato con il termine di “fortino”) consente di individuare la fauna abbattuta nel pomeriggio. Alcune allodole, sei beccaccini ed un’alzavola. Si tratta, in quest’ultimo caso di una graziosa anatra sempre più rara. Ad essere sequestrati sono così finiti tre richiami completi di batteria e altoparlante oltre che un faro appositamente modificato per poter essere posizionato sul fucile e un centinaio di cartucce.

Intorno alle 3.00 del mattino viene individuata un’altra persona intenta a cacciare in un’altra “vasca”. La tecnica di avvicinamento permette alle Guardie dell’ENPA di giungere sul fortino così da non consentire la fuga dei bracconieri. In questo caso vengono identificate e denunciate due persone del casertano. I reati riguardano la modifica delle armi, uso di richiami vivi ed elettroacustici e uso di fonti luminose.

Fortunatamente non è stata rinvenuta fauna abbattuta ma sono stati sequestrati e trasportati al CRAS di Napoli sei esemplari di Germano Reale con le ali tagliate. L’ENPA sottolinea l’importanza di salvaguardare tutto il patrimonio faunistico in quanto parte di un delicato equilibrio naturale. Almeno per i sei esemplari di Germano Reale questa storia avrà un lieto fine in quanto dopo le necessarie cure di riabilitazione, saranno liberate.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati