barbagianni
GEAPRESS – Un barbagianni, rapace notturno protetto dalla legge, è stato trovato doa volontari antibracconaggio del CABS, tra i bunker predisposti per sparare illegalmente contro le anatre.

Il ritrovamento, al quale si sarebbero aggiunte altre specie protette, è avvenuto vicino ad un laghetto nei pressi di Cancello Arnone (CE). I volontari, però, stanno monitorando l’attività dei bracconieri nell’intera area sud ovest della provincia di Caserta, ovvero quello dei cosiddetti “vasconi”. Si tratta di una zona già oggetto di diverse operazioni di polizia ma che evidentemente continua a riservare fattori di relativa tranquillità per i bracconieri i quali, per la loro attività, utilizzano veri e propri bunker.

Il CABS ricorda a questo proposito la nota polemica sulle ex cave di sabbia scavate dalla camorra ove sarebbero stati tombati i rifiuti.

In questo periodo, conclude il CABS, i bracconieri stanno preparando le trincee, ma evidentemente, all’occasione, non disdegnano di uccidere quello che capita, come nel caso del povero barbagianni.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati