GEAPRESS – Alcuni di loro sono già pregiudicati per reati venatori. In quattro, tutti di Capoterra (CA), colti in flagranza di reato dal Corpo Forestale della Regione Sardegna, Ispettorato di Cagliari. L’area attenzionata nel corso di lunghi appostamenti condotti dalla Forestale sarda, è quella dell’oasi di protezione faunistica di Gutturu Mannu, compresa tra i Comuni di Uta ed Assemini. I cavetti-cappio di metallo, utili alla cattura della fauna selvatica, erano stati posizionati nelle località boscate di sa Garitta e Cirifoddi. La preda ricercata era ancora una volta il cinghiale ed il cervo sardo.

Gli appostamenti della Forestale, avvenuti dopo che erano stati individuati i cappi metallici, hanno consentito di cogliere in flagranza di reato i quattro bracconieri. Stavano tutti controllando le postazioni. Si tratta di P.M. 60 anni operaio , G.M 53 anni, impresario, F.D. 59 anni e N.D. 37 anni.

In funzione proprio della flagranza di reato l’attività dei Forestali è proseguita con le perquisizioni domiciliari che hanno consento di sequestrare, in casa di G.M. presso la località di Cirifoddi a Gutturu Mannu, ben 3 cinghiali catturati con il sistema dei lacci e 125 uccelli. Quello che, però, ha impressionato ancor di più è stato il ritrovamento di mezza tonnellata di lacci e strumenti di cattura. Lacci, dunque, ma anche bobine d’acciaio, necessari alla fabbricazione dei micidiali cavetti. Trovati anche le gabbie per la cattura di cinghiali vivi e decine di migliaia di lacci per uccellagione.

Noto, nell’ambiente dei bracconieri, il luogo dove era stato rubato il filo metallico necessario alla costruzione dei lacci-cappio. Si tratta dallo stabilimento ex Bridgestone di Macchiareddu, dove si fabbricano componenti per pneumatici. Per tale motivo due dei quattro bracconieri sono stati denunciati anche per il reato di ricettazione. Una quinta persona, A.B 50 anni di Capoterra, è stata denunciata per l’ospitalità offerta ai quattro. Questi ultimi risultano ora indagati per il reato di caccia con mezzi non consentiti ed uccellagione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: