GEAPRESS – Un grosso cervo ha riacquistato la libertà grazie ai Forestali della Regione Sardegna. Il personale del Comando Stazione di Capoterra (CA) lo ha trovato stretto nella morsa di un cavo d’acciaio piazzato dal bracconiere in località Sa Spindula, nel Comune di Uta, proprio alle pendici del Monte Arcosu.

L’animale, per fortuna, non aveva ancora subito gli effetti devastanti del cappio, il quale, in alcuni casi, può provocare l’amputazione della zampa. Rotta la trappola metallica, l’animale ha riconquistato la sua libertà nei boschi sardi. Libertà che richiederà però, non pochi interventi di repressione del bracconaggio. Questo alla luce del fatto che nella stessa area, nel corso dell’intervento di bonifica, la Forestale ha trovato altri 75 cappi metallici. Erano tutti posizionati per catturare ungulati che, in questo periodo di siccità, si avvicinano alle sorgenti d’acqua. Dei fatti è stato trasmesso un dettagliato rapporto alla Procura delle Repubblica di Cagliari.

Sono stati invece trovati gli autori di un altro episodio di bracconaggio occorso nei pressi dell’oasi di protezione faunistica di “Monti Mannu” nel Comune di Villacidro (CA). Ad intervenire la Stazione Forestale di Villacidro, coordinati dal Servizio Ripartimentale di Cagliari. Due persone, padre e figlio, entrambe di Villacidro, sorprese ad appostarsi in prossimità di una pastura alimentata con mandorle. Il luogo era stato così predisposto per attirare cervi e cinghiali che popolano la zona. I Forestali, una volta qualificati, hanno dovuto inseguire e fermare uno dei due che si era dato alla fuga.

Entrambi con fucili da caccia regolarmente detenuti, sono stati così denunciati per esercizio di caccia in tempo non consentito. Purtroppo, come previsto dalla legge sulla caccia, un reato di sola natura contravvenzionale e che non comporta alcuna immediata interdizione dall’attività venatoria. Fucili e munizioni sono stati sequestrati, ma, salvo superiore intervento dell’Autorità di Polizia, il porto d’armi rimane valido.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati