cinghiale mirino
GEAPRESS – Un cinghiale inseguito da una muta di cani che si rifugia nel balcone di una casa. A finirlo sarebbe stato un colpo di fucile esploso addirittura dal primo cittadino.

Una braccata, ossia un povero animale attorniato dai cani da caccia fino all’attacco finale del cacciatore. In questo caso, però, la braccata sembra svolgersi tra le case. Un fatto che, da alcuni giornali, è stato risaltato puntando sull’aggressività del cinghiale.

Infine il video diffuso su You Tube ed il commento dell’Associazione Vittime della Caccia. Secondo l’associazione l’animale non sarebbe né violento né aggressivo, bensì terrorizzato dai cani. Poi la sfortunata fuga fin nel balcone della casa ed il colpo finale. Perchè stupirsi se i cinghiali entrano in città, riporta la stessa associazione.

CLICCA QUI per ricevere la NEWSLETTER di GEAPRESS

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati