tortore selvatiche
GEAPRESS – Ben 400 Tortore selvatiche ritrovate uccise ed inseguimento lungo la Statale 379 attuato dal Corpo Forestale dello Stato.

I corpi dei poveri animali erano ammassati negli abitacoli di due diverse vetture provenienti dalla Grecia  e con a bordo cittadini italiani.

La scoperta è avvenuta a seguito di un controllo sulle armi da caccia.

Due uomini, originari rispettivamente di Monopoli (BA) e Martina Franca (TA) sono così finiti denunciati, mentre un terzo personaggio, originario anch’esso di Martina Franca, ha tentato la fuga. Anche lui, una volta raggiunto dalla Forestale, è stato trovato in possesso di Tortore morte e per questo deferito all’Autorità Giudiziaria.

Tutti gli animali, non risultati al controllo ASL idonei al consumo, sono stati distrutti su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ad intervenire gli uomini del Corpo forestale dello Stato del Comando provinciale di Brindisi e del Nucleo operativo Cites di Bari, dai funzionari della Dogana di Brindisi e dagli uomini della Guardia di finanza brindisina.

La fauna selvatica rinvenuta era sprovvista di qualsiasi documentazione sanitaria e della documentazione Cites idonea all’importazione ed alla detenzione degli esemplari nella Comunità europea.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati