GEAPRESS – In un recente articolo di GeaPress (vedi articolo) avevamo data notizia di una singolare benedizione che avrebbe riguardato, domenica 29 agosto, la Madonna del Buon Bracconiere donata dagli amici della caccia. Il tutto sarebbe avvenuto sul monte Manos, in Valle Sabbia (BS). La cerimonia religiosa sarebbe stata seguita da una gara, con tanto di giudici, di degustazione degli spiedi (arrosto di uccellini).

Gli uccellini, avvisano i ristoranti locali (anche quelli dove la Forestale ha fatto dei sequestri) non dovrebbero essere di cattura, ma il numero è talmente elevato e gli impianti degli uccellatori (trasformati in ornitologi dalla legge sulla caccia italiana) sono talmente tanti che, almeno in alcuni casi, l’equazione uccellatore uguale spiedo è quasi matematica.

Da notizie apprese da GeaPress non solo la benedizione della Madonna del Buon Bracconiere è avvenuta, ma parrebbe fin troppo noto chi è questo buon bracconiere, il quale potrebbe aver donato gli uccellini per la gara tanto amata dai devoti amici della caccia. Il bracconiere è un tizio di Vobarno (BS), pluridenunciato per l’attività nel suo roccolo. Lui delle multe e delle denunce della Forestale se ne infischia, tanto da appendere al suo roccolo (a quanto pare abusivo) una bandiera dei pirati ed un tricolore.

Quale onore, allora, avere quest’anno un altro italiano doc alla benedizione della Madonna del Bracconiere. Vanni Ligasacchi, lungamente Consigliere Regionale della Lombardia (cassato, però, alle ultime elezioni), al posto di appurare le dicerie sul reiterato e sfacciato bracconiere ed andarlo, nel caso, a denunciare, è stato invece giudice alla gara di spiedi. Tra vino, formaggi, patate ed uccellini abbrustoliti hanno premiato uno, dopo la cerimonia religiosa, per bontà degli esserini. La cosa non è trapelata, chissà perché, neanche nei giornali locali, e dire che Ligasacchi della difesa dei valori ne fa un vanto. Aderente a Fare Occidente, compiaciuto di farsi fotografare con il Ministro della Difesa Ignazio La Russa, con il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, con la Ministra della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini e finanche con il giornalista Emilio Fede, per lui la caccia è addirittura un baluardo contro la droga (vedi video).(GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).