brescia m5s
GEAPRESS – Questi piccoli uccelli sono stati uccisi dai bracconieri in provincia di Brescia, dove ho avuto modo di partecipare all’operazione guidata dal Corpo Forestale dello Stato, accompagnati dai volontari del Cabs”. Cosi l’On.le Chiara Gagnarli, Deputata del Movimento 5 Stelle e Vice Presidente della Commissione Agricoltura della Camera, dopo il sopralluogo effettuato nelle valli bresciane assieme al collega Claudio Cominardi.

E’ stata la stessa Parlamentare che ha diffuso la fotografia di un “bottino” sequestrato dal Corpo Forestale dello Stato.

L’On.le Gagnarli ha tenuto a sottolineare come dal 5 ottobre scorso è iniziata la campagna del Nucleo Operativo Antibracconaggio del Corpo Forestale dello Stato. In tale contesto sono stati già sequestrati 110 esemplari vivi e oltre 650 morti, tutti appartenenti a specie protette. “L’Italia – ha dichiarato l’On.le Gagnarli – è chiamata a contrastare urgentemente queste attività illegali e per questo abbiamo recentemente sollecitato l’applicazione di un piano nazionale di contrasto e prevenzione”.

Entrambi i Parlamentari si sono complimentati  con i volontari del CABS e con  il Corpo Forestale dello Stato, per l’impegno messo in campo in zone notoriamente avvilite dal problema del bracconaggio. Una speranza, poi, per la continuità del lavoro svolto dalla Forestale “malgrado – ha riferito l’On.le Gagnarli – l’accorpamento forzato con i Carabinieri”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati