civetta
GEAPRESS – Nuovo intervento nelle vallate del bresciano del Corpo Forestale dello Stato il quale, grazie anche alla collaborazione del CABS sta mettendo a segno numerosi interventi antibracconaggio.

L’ultimo del quale se ne ha notizia è di oggi ed è maturato con il buio. I Forestali hanno infatti individuato una grande trappola costituita da numerose reti per la cattura illegale degli uccelli. A quanto sembra l’impianto era attivo di notte con 46 richiami vivi. Una civetta, nel momento dell’irruzione dei Forestali, è stata rinvenute tra le reti.

Tutti gli uccelli salvati sono stati trasferiti presso il Centro di Recupero “Il Pettirosso” di Modena. Già domani molti di loro potrebbero tornare liberi.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati