forestale trappole
GEAPRESS – A poter consentire di  denunciare l’ennesimo bracconiere è stata una segnalazione pervenuta al Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Pisogne (BS).

Un pensionato, riferisce il Corpo Forestale dello Stato, che di buon mattino raggiungeva con il proprio fuoristrada un piccolo immobile a Cascina Culma. Da qui avrebbe provveduto a portare fuori sue trappoline tipo “SEP”, a caricarle ed a posizionarle nel prato antistante la cascina. Purtroppo per lui i Forestali erano già appostati dalle prime luci dell’alba in sua attesa e lo hanno colto in flagrante.

Viste le modalità di commissione del reato gli Agenti hanno subito dato seguito alla perquisizione della cascina all’interno della quale hanno rinvenuto altre 103 trappoline dello stesso tipo e, in un sacchetto nel frigo, 4 esemplari di avifauna protetta. Si trattava di due balie nere, un prispolone ed un pettirosso. Si è poi proceduto alla perquisizione dell’abitazione ove però non è stato rinvenuto altro materiale illecito od altre prede.

Considerata la quantità di trappole conservate si ipotizza che si tratti di un trappolatore “seriale” che verrà sicuramente attenzionato ancora nel futuro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati