bracconiere richiamo
GEAPRESS – Il recente intervento del Corpo Forestale di Sannicandro Garganico (FG) che ha consentito di identificare e denunciare due bracconieri sulla base di fotografie scattate da un privato cittadino, conferma la validà, come fonte di prova, di tale documentazione.

Il fatto, però, aveva un importante precedente addirittura suggellato da un sentenza della Corte di cassazione (Penale Sent. sez. 3 Num. 46156/2016, 13/09/2016) che aveva affermato come “la videoregistrazione che correda l’annotazione di Pg, prodotta dal Pubblico Ministero, pur se effettuata da privati (nella specie due persone appartenenti ad associazione ambientalista), costituisce prova documentale legittimamente acquisita e utilizzabile ai fini della decisione.”

Lo conferma a GeaPress il Coordinatore delle Guardie WWF di Milano, Filippo Bamberghi che ricorda come i fatti erano avvenuti nell’isola di Ischia. A produrre la registrazione erano stati i volontari del CABS che, in tal maniera, avevano documentato il posizionamento di trappole per la cattura di uccelli. Il bracconiere era stato infine condannato sulla base delle riprese fatte dai volontari e solo successivamente acquisite dal Corpo Forestale dello Stato.

Le due vicende – afferma Filippo Bamberghi – dimostrano l’importanza di chi assiste ad atti di bracconaggio e cerchi di acquisire immagini al fine di informare qualsiasi Autorità di Polizia Giudiziaria. Sarà poi compito di quest’ultima arrivare all’identificazione degli autori degli atti illegali”. In pratica le migliaia di amanti della natura, fotografi naturalisti, birdwatchers, escursionisti possono diventare valide “sentinelle” contro il bracconaggio e tutti gli illeciti in campo ambientale.

Il caso del lago di Lesina, ha suscitato molto scalpore anche per la spavalda tipologia di bracconaggio messa in atto. Una barca a motore all’interno di un’area dove la caccia è vietata. Ricade, infatti, Parco Nazionale del Gargano.
CLICCA QUI per ricevere la NEWSLETTER di GEAPRESS

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati