GEAPRESS – Il Corpo Forestale dello Stato ed Edoardo Stoppa, inviato di Striscia la Notizia, sono stati i premiati della quarta edizione del Premio Pettirosso, il riconoscimento che la LIPU-BirdLife Italia assegna ogni anno a coloro che si sono distinti per la loro azione a favore della tutela ambientale e contro il bracconaggio.

Il Premio Pettirosso, organizzato dalla sezione di Parma della LIPU, è stato assegnato al Nucleo Operativo Antibracconaggio (NOA) del Corpo Forestale, il reparto speciale che interviene nei punti caldi della penisola contro le illegalità venatorie e il bracconaggio. E’ stato Agostino Maggiali, Assessore ai Parchi e turismo della Provincia di Parma, l’ente patrocinante che ha ospitato la premiazione, a consegnare il riconoscimento.

I nostri uomini – ha dichiarato Giuseppe Persi, Responsabile Prima divisione del Corpo Forestale dello Stato, che ha ritirato il premio – svolgono un compito impegnativo e rischioso, contro un fenomeno, quello del bracconaggio, particolarmente odioso. Questo riconoscimento ci incoraggia a proseguire nella nostra azione contro le illegalità”.

Sono stati premiati anche i due Forestali feriti (vedi articolo GeaPress) durante l’Operazione “Pettirosso”, il campo antibracconaggio realizzato dal NOA lo scorso ottobre nel bresciano: gli assistenti Alberto Pertile, del Comando Stazione  forestale di Enego, e Michele Quercioli, del Comando stazione forestale di Antignano-Montenero (LI).

Grazie all’azione del Corpo forestale la situazione in 30 anni è notevolmente migliorata – ha sottolineato il Presidente LIPU Fulvio Mamone Capria, che ha consegnato i premi – anche se l’Unione europea ci ha più volte condannato per il mancato rispetto dei migratori e per la nostra legislazione troppo tollerante verso i bracconieri. La LIPU coi propri volontari proseguirà la battaglia anche nei prossimi anni a fianco delle Forze dell’Ordine, affinché si affermi una cultura della legalità e del rispetto degli uccelli selvatici”.

Ad Edoardo Stoppa, inviato di Striscia la notizia, è stato consegnato il premio “Emilio Nessi”, intestato al giornalista collaboratore del Corriere della Sera, della Rai e di La7 paladino dei diritti degli animali e scomparso improvvisamente tre anni fa. A consegnare il premio a Stoppa, è stato il Presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli.

Raccogliere l’eredità di Nessi è una grande responsabilità, e io non so se ne sarò all’altezza – ha detto Edoardo Stoppa – Ringrazio le Forze dell’Ordine senza le quali molte operazioni che realizziamo sarebbero impossibili”.

A coordinare la premiazione è stato Mario Pedrelli, Consigliere nazionale LIPU e Delegato regionale LIPU Emilia-Romagna, protagonista di varie azioni antibracconaggio a fianco del Corpo Forestale dello Stato e del compianto Emilio Nessi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTO: