GEAPRESS – Due persone denunciate ed un fucile sequestrato è il bilancio di una operazione condotta nell’Alpe della Luna, in Comune di Borgo Pace, una delle aree naturalistiche più importanti della provincia di Pesaro e Urbino.

Domenica scorsa, nella mattinata, due soggetti intenti ad attività venatoria hanno attirato i sospetti di un appartenente alla Polizia di Stato fuori dal servizio il quale, tramite la centrale operativa del C.F.S., ha richiesto l’intervento di una pattuglia del Corpo Forestale dello Stato.

E’ stato così possibile accertare che i due, residenti nella limitrofa provincia di Perugia, stavano facendo la “posta alla beccaccia” con modalità del tutto illecite; il primo in particolare era sprovvisto sia di licenza di caccia che di porto d’armi e stava cacciando con il fucile che il secondo gli aveva prestato.

Trattandosi di illeciti di rilevanza penale il fucile è stato immediato posto sotto sequestro, poi convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria, mentre per i due è scattata la denuncia per detenzione abusiva e per omessa custodia di armi.

L’operazione è stata condotta dal Comando Stazione Forestale di Serra S.Abbondio, unitamente al personale del Comando Stazione di Mercatello sul Metauro, ed è frutto della intensificazione dei controlli che il Corpo Forestale dello Stato dedica tradizionalmente al contrasto delle attività di bracconaggio a tutela dell’ambiente.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati