poiana di harris
GEAPRESS – Tutti buttati giù dalle fucilate. Si tratta di undici rapaci ricoverati presso il Centro di Recupero di Valpredina, gestito dal WWF.

Due Sparvieri, ben sette falchi Gheppio, una Poiana ed una Poiana di Harris. In quest’ ultimo caso, spiega il Centro di Recupero, non si tratta di una specie appartenente alla fauna Europea, bensì usata in falconeria. In queste ore si sta cercando di mettersi in contatto con il proprietario.

E’ assurdo, riferisce il WWF, dovere riscontrare un numero così alti di rapaci. Si tratta di animal protetti dalla legge, tutti, però, centrati dalle fucilate. Un dato che dovrebbe far riflettere sulla reale tutela di questi animali che non sono confondibili con alcuna delle specie cacciabili; gli spari, cioè, hanno tutti ottime possibilità di essere intenzionali.

L’assurdo è altresì giustificato dal fatto che i rapaci occupano un ruolo molto importante nell’equilibrio ecologico. Nutrendosi di roditori e di altre prede, regolano le popolazioni naturali di animali in genere perseguitate, spesso senza motivo, dall’uomo.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati