radiografia poiana
GEAPRESS – Impallinate ieri e l’altro ieri. Si tratta di due Poiane, uccello rapace tutelato dalla legge, centrate dai pallini da caccia ed ora ricoverati presso il Centro di Recupero gestito dal WWF a Valpredina, in provincia di Bergamo.

Ne da comunicazione lo stesso Centro che diffonde le fotografie delle lastre radiografiche che mostrano i pallini di piombo penetrati nel corpo dei due animali.

I proiettili hanno centrato i due rapaci rispettivamente all’ala destra ed alla testa. In quest’ultimo caso si tratta di tre pallini che hanno raggiunto il capo  in tre diversi punti.

Un atto compiuto in periodo di caccia chiusa e contro uccelli che comunque non possono essere confusi con specie cacciabili. Molto probabile, dunque, che il gesto sia stato in entrambi i casi  intenzionale. Bisognerà ora attendere il referto veterinario al fine di valutare l’esatta entità del danno. Solo a questo punto sarà possibile ipotizzare il periodo di riabilitazione e l’eventuale ritorno in natura.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati