gheppio ferito
GEAPRESS – Un Gheppio ed uno Sparviero sono stati ricoverati nella giornata di oggi dal Centro Recupero Fauna Selvatica di Valpredina (BG), gestito dal WWF.

Entrambi gli animali, appartenenti a specie protette dalla legge, presentavano ferite da arma da fuoco. Dall’esame radiografico, infatti, è risultata la diffusa presenza di pallini di piombo. Si tratta dell’ennesimo atto di bracconaggio che di registra in Lombardia. Uccelli rapaci, ma anche passeriformi protetti dalla legge, ritrovati abbattuti dai cacciatori di frodo.

Per i due ultimi casi di Valpredina, bisognerà ora valutare la gravità della ferita e l’incidenza che questa avrà sull’eventuale ritorno in natura dei due animali. Dalle radiografia appare altresì come l’osso sia stato in più punti perforato dai pallini da caccia, rivelandosi altresì frammenti di tessuto sparsi nel corpo.

Proprio nella gioranta di oggi si era saputo del nuovo intervento della Polizia Proviciale di Brescia. Ventidue pettirosso già uccisi ed un fucile da caccia sono stati infatti posti sotto sequestro (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati