cardellinoII

GEAPRESS – Intervento nella giornata di ieri degli agenti volontari venatori della LIPU coordinati dal responsabile Marco Toninnel. L’operazione antibracconaggio si è svolta in provincia di Venezia, dove le Guardie hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un uomo che catturava illegalmente volatili ai fini del probabile commercio di specie non consentite.

Alla Sezione LIPU di Venezia era giunta una segnalazione anonima circa l’operato del presunto bracconiere. Lo stesso sembra non sia stato nuovo a tali attività tanto da fare presupporre una certa abilità nel dissimulare gli strumenti di cattura, in luoghi ben conosciuti da costui e ben mimetizzati. Solo dopo un’attività di accertamento durata nel tempo si è giunti all’epilogo: gli uccelli trattenuti erano 5 lucherini, 5 cardellini ed un merlo, tutti rimessi in libertà.

Secondo la LIPU di Venezia è molto probabile, soprattutto per i cardellini, che l’avifauna fosse destinata all’immissione nel mercato clandestino. Questa specie è infatti molto richiesta in quanto si presta alle ibridazioni ed il valore di un singolo esemplare può raggiungere la cifra di alcune migliaia di euro.

La LIPU di Venezia invita la cittadinanza a segnalare anche casi sospetti sia alle Forze dell’Ordine che alla Guardie della LIPU. I riferimenti telefonici sono presenti nel sito di Sezione: www.lipuvenezia.it”

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati