capriolo incastrato
GEAPRESS – C’è voluto un divaricatore idraulico per allargare lo spazio tra le sbarre del cancello e rendere così la libertà al capriolo.

E’ accaduto stamani a Volterra, in provincia di Pisa. Ad intervenire i Vigili del Fuoco di Saline che hanno prontamente risposto ad una chiamata di soccorso. Il giovane capriolo si presentava con numerose piccole ferite da attrito, oltre che notevolmente impaurito. Nel tentativo di liberarsi dalla mostra, aveva di fatto peggiorato la situazione.

I Vigili del Fuoco, giunti sul posto, hanno prima tranquillizzato l’animale e poi, vista l’impossibilità di poterlo liberare, hanno dovuto utilizzare un divaricatore idraulico. In questa maniera è stato possibile allargare le sbarre e liberare il capriolo, tornato subito nei boschi circostanti. Nella giornata di oggi i Vigili del Fuoco, questa volta della città di Palermo, hanno portato a compimento un altro intervento di salvataggio. Si trattava di un cane caduto dal molto Vittorio Veneto di Palermo. Una squadra di sommozzatori ha salvato dall’annegamento il povero animale (vedi articolo GeaPress).
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati