nino cane vi
GEAPRESS – Il povero Nino è ora amorevolmente accudito dalle volontarie, ma in quella strada, alle porte di Vittoria (RG) ha rischiato grosso. Nella giornata di mercoledi, infatti,  nei pressi del primo chilometro della strada provinciale n. 68,   le macchine gli sfrecciavano a poca distanza incuranti della sua situazione.

Sotto la pioggia ed in mezzo alla strada. Così Ester Pacca, volontaria dei luoghi, descrive la situazione del cagnolino incidentato.

Ovviamente fradicio e sofferente – spiega la volontaria – Nessuno si è fermato. D’altronde – riferisce con amara ironia la volontaria – si tratta solo di un cane che strisciava per scansare le macchine; perchè aiutarlo?“.

Nino, è stato subito prelevato dalla volontaria che lo ha immediatamente trasportato dal veterinario. Il cane aveva due fratture molto gravi. In particolare il femore destro è apparso spezzato in tre parti mentre il sinistro riportava una doppia frattura.

Sei ore in sala operatoria dalla quale è uscito con sei chiodi collocati al femore sinistro e destro. L’intervento è perfettamente riuscito ma preoccupano i sei mesi prima che vengano tolti i chiodi al femore destro. Per questo la volontaria, che ha pure creato un evento su facebook, chiede aiuto.

Nino – riferisce Ester Pacca – è un cagnolino di circa 2 anni, silenzioso nel suo dolore lancinante, non un urlo, non un lamento. Negli occhi, poi, mostra tanta paura”.

Di certo quegli occhi non hanno molto impressionato chi, quella mattina, sfrecciava sulla strada. Per fortuna, però, la sensibilità della volontaria ha evitato il peggio e per Nino si profila ora una lunga degenza, senz’altro da aiutare, ed infine l’auspicata adozione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati