guardia enpa
GEAPRESS – Intervento, domenica 30 agosto, delle Guardie Zoofile Enpa Thiene-Schio e LAC. A seguito di segnalazione, su sono potuti salvare 32 cani che si trovavano presso un piccolo campo nomadi. Stante quanto riportato dall’ENPA i cani sarebbero stati trovati stipati in gabbie e trasportini oppure legati a catene.

Una detenzione che stava seriamente compromettendo lo stato psico fisico degli animali e che, se non tempestivamente interrotta dalle Guardie, avrebbe potuto provocare seri problemi agli animali.

Le Guardie dell’ENPA, una volte intervenute, hanno subito avviato le indagini nei pressi del campo nomadi, recandosi nei pressi del luogo ove risultavano parcheggiate due roulotte. Quello che è stato trovato, riferisce sempre l’ENPA, è stato a dir poco sconvolgente. Una quarantina di cani che sarebbero stati detenuti in gabbie per conigli, in condizioni igenico-sanitarie precarie, senza acqua e cibo, in spazi ristrettissimi ammassati uno sull’altro o legati con corte catene ad alberi circostanti.

In particolare viene rilevata la situazione di quattro cani che sarebbero apparsi immobilizzati in un unico groviglio di catene, rischiando il soffocamento. Subito è partita la richiesta di collaborazione del Servizio Veterinario ed in tal maniera 32 cani sono stati trasportati presso il canile sanitario. Sono tutti animali di piccola taglia, cuccioli o giovani adulti, e cagnoline in allattamento.

Tutti i cani cercano ora famiglia con urgenza, il canile è pieno e un numero così elevato è di difficile gestione. I volontari di Enpa Thiene-Schio si stanno occupando di trovare famiglie adottanti, il lavoro sarà molto impegnativo. Questa la mail messa a disposizione dall’ENPA adozionienpathiene@libero.it


© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati