cane vibo
GEAPRESS – Nati con una rara malattia genetica e gettati da un ponte. E’ stata questa la sorte toccata a tre cuccioli di Pastore tedesco, salvi grazie all’attenzione di un cittadino che ha provveduto a chiamare i Vigili del Fuoco ed i volontari dell’ENPA di Vibo Valentia. La zona, particolarmente impervia, impediva il recupero con i normali mezzi di soccorso. L’intervento dei Vigili, si è così rivelato oltremodo utile.

I cani sono rimasti sotto quel ponte per almeno tre giorni e quando i volontari li hanno avuti in consegna dai Vigili del Fuoco, si sono poi accorti che le mosche avevano già deposto nelle ferite riportate dall’impatto con il terreno e gli arbusti. Tutti e tre presentavano inoltre chiari segni di disidratazione.

I fatti sono avvenuti nello scorso mese di aprile. La diagnosi più feroce non è stata quella dei danni subiti a causa del volo, quando dalla presenza della malattia. Era girata pure la voce che andavano soppressi.

I tre cuccioli, grazie all’ENPA di Vibo Valentia, sono ora cresciuti e per loro i volontari sperano in una adozione. Un affidamento un po’ diverso rispetto ad una normale adozione, ma per il quale hanno comunque diritto.

Il problema di Rex, Anita e Peky – riferisce a GeaPress Enrica Saccani, responsabile ENPA di Vibo Valentia – è di non riuscire ad articolare le zampe posteriori. In sintesi, non riescono a sollevare il bacino. Spero però – ha aggiunto Enrica Saccani – che il buon cuore delle persone trovi una soluzione per i tre cani. Sono nati in questa maniera e non hanno conosciuto una vita diversa. Anche loro devono trovare una casa e delle persone ad accoglierli”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati