cane sangue vr
GEAPRESS – Una situazione che viene definita “alquanto disastrosa” dagli agenti del Nucleo Vigilanza Ambientale LAC (Lega Abolizione Caccia) di Verona.

In un paese della provincia, infatti, è avvenuto un intervenuto dietro segnalazione ed al fine di verificare la stato di benessere di alcuni cani detenuti.

Già nei pressi, però, gli agenti della LAC iniziavano a mostrare dubbi per alcune mucche di una stalla. I liquami, riferisce sempre la LAC, fuoriuscivano dalla stalla mentre le condizioni di detenzione degli animali sarebbero apparse incompatibili con la loro natura, privi di lettiera e costretti a sdraiarsi su uno strato di liquami alto 30 centimetri.

Gli agenti hanno provveduto a farsi riconoscere esibendo i documenti e a far intervenire prima i Carabinieri e poi i Servizi Sanitari che hanno provveduto ai controlli di rito.

Nel susseguirsi dei controlli veniva anche trovato un cane con un’evidente ferita sotto l’occhio. Il proprietario è stato immediatamente inviato a rivolgersi presso un ambulatorio veterinario. Le indagini sono ancora in corso e i Servizi Sanitari stanno provvedendo a fare gli oppurtuni rilievi al fine di stabilire evenutali responsabilità.

Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati