cani vr
GEAPRESS – Intervento del Nucleo di Guardie Zoofile dell’ OIPA di Verona a seguito di un sopralluogo in un’abitazione. A doversi verificare erano le condizioni di detenzione di due cani che, all’atto del controllo, sono apparsi detenuti in una stanza chiusa ed in condizioni igieniche sanitarie definite “disastrose”.

La segnalazione era pervenuta all’OIPA dallo stesso Comune di Verona con il quale è attiva una convenzione per il controllo del benessere animale nella città scaligera.

I due giovani meticci di piccola taglia, un maschio e una femmina, sarebbero stati stati affidati ad una persona che avrebbe dovuto occuparsi di loro. Secondo l’OIPA, però, sarebbero finiti rinchiusi in una stanza tra le loro stesse feci e spazzatura. Il cibo, però, non mancava. Gli animali, prelevati da quel luogo, sono stati trasferiti da alcuni volontari presso il canile comunale mentrele Guardie Zoofile OIPA Verona, tenuto conto anche delle considerazioni del servizio veterinario della ULSS 20 e del servizio di Igiene Pubblica intervenuti sul posto, hanno provveduto a metterli sotto sequestro ed effettuare una denuncia per detenzione di animali non idonea e produttiva di gravi sofferenze.
“Il benessere degli animali va considerato non solo dal punto di vista di somministrazione di acqua e cibo, ma anche di tutte le necessità etologiche – sottolinea Massimiliano D’Errico, vice coordinatore regionale delle guardie zoofile OIPA e responsabile per la Provincia di Verona – Fornire loro spazi di vita adeguati per dimensioni e condizioni igieniche, oltre che garantire la possibilità quotidiana di socializzare con l’ambiente esterno, devono essere considerate condizioni imprescindibili affinché si configuri una detenzione corretta. In caso contrario si commette un reato e si viene denunciati all’autorità giudiziaria”.

L’OIPA informa inoltre che sabato 12 marzo il Nucleo di Guardie Zoofile inaugurerà la sede operativa sita in Piazza Brodolini, 3. Le guardie zoofile OIPA non effettuano servizio di pronto intervento ma pianificano, sulla base delle segnalazioni ricevute, controlli finalizzati a reprimere i reati di maltrattamento sugli animali. Possono essere contattate all’indirizzo e-mail info.guardieverona@oipa.org

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati