cane a catena
GEAPRESS – Entrerà in vigore domani la nuova norma regionale che vieta la detenzione dei cani alla catena. Lo ricorda in una sua nota Andrea Zanoni, Europarlamente PD nella scorsa legislatura che in più occasioni aveva preso posizione per l’abolizione di tale costrizione definita dallo stesso esponente politico come “un anacronistico modo di tenere i cani”.

In realtà, come sottolineato dallo stesso Zanoni, la legge ha subito alcuni tentativi di manomissione; tra questi quello di dare il via libera a recinzioni e strutture anche in aree vincolate e tutelate. Il Governo nazionale, però, era intervenuto impugnando il provvedimento alla Corte Costituzionale.

Il nuovo dispositivo è ora parte integrante della Legge Regionale di recepimento della Legge quadro di “Tutela degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo”.

Per fortuna, la parte relativa proprio al divieto di tenere cani alla catena, non è stata impugnata. “Da domani sarà legge. Speriamo – ha riferito a conclusione della sua nota Andrea Zanoni – che questa legge venga fatta applicare e non resti solo sulla carta come per troppe altre leggi di civilta“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati