gabbiano nero
GEAPRESS – Qualcuno l’avrebbe potuto scambiare per una rara specie di Gabbiano o comunque per il piumaggio dai colori insoliti. Marrone scuro, quasi completamente nero, era invece il frutto di una caduta in una vasca di liquami petrliferi. Il povero Gabbiano reale, infatti,  non  era raro, ma semplicemente sporco.

Era stato notato da alcuni turisti lungo il torrente Segno a Vado Ligure (SV).

L’ENPA ipotizza che la caduta sia stata dovuta alla spavento causato dai botti di fine anno. Una ragazza, notato l’animale in difficoltà, lo ha segnalato ai volontari della Protezione Animali, che lo hanno subito recuperato e sottoposto ai necessari lavaggi ed alla rasatura di parte delle piume del corpo. Ci vorrà però qualche settimana per eliminare il petrolio che ho ha ricoperto.

Aappena arrivato all’ENPA il Gabbiano reale si è subito messo a mangiare dopo essere rimasto digiuno per giorni, perché impossibilitato a volare e quindi incapace di procurarsi cibo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati