bassotto
GEAPRESS – E’ finita arrestata per ordine dell’Autorità di polizia del South Carolina, negli Stati uniti, con l’accusa di avere fatto sesso con il proprio cane.

I fatti sarebbero avvenuti lo scorso 9 marzo e la foto della ragazza è stata impietosamente ripresa da numerosi media americani.

Stante quanto riportato la giovane donna, nel giorno del suo compleanno, avrebbe abusato sessualmente del proprio cane bassotto inviando, per posta elettronica ad un amico, il video che la ritraeva nelle performance sessuali. Un anonimo si sarebbe poi messo in contatto con la polizia del South Carolina rendendo noto quanto sarebbe successo.

In buona parte degli Stati della Federazione americana i comportamenti in danno agli animali, vengono annoverati tra i reati gravi. Le pene, che possono ammontare anche a diversi anni di carcere, prevedono l’arresto prevenitvo salvo pagamento di una forte cauzione. Una situazione ben diversa dal nostro paese dove vi sono stati alcuni cani di zoorastia per i quali la legge non prevede alcuna reale possibilità di finire in carcere (le pene previste sono molto al di sotto della soglia di punibilità) così come nessun arresto in flagranza di reato.

Intanto negli Stati Uniti si è aperto un dibattito sull’opportunità di pubblicare la fotografia che ritrae il volto della giovane donna.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati