chihuahua gdf
GEAPRESS – Un chihuahua, 3 schnauzer e un pastore dell’Asia centrale. Sono stati ritrovati dalla Guardia di Finanza nel vano posteriore di una autovettura in transito dal valico di Fernetti.  Stante quanto riportato dagli inquirenti i cinque cagnolini, trasportati da un cittadino italianio, erano contenuti in gabbie per il trasporto risultate  regolari. Sempre secondo i finanzieri quattro cani sarebbero però risultati sprovvisti di microchip, mentre nel caso di uno di loro si sospetta l’età inferiore alle 12 settimane di vita.

Al trasportatore è stato così contestato un verbale relativo alla violazione della normativa sulla protezione e  trasporto degli animali da compagnia.

A sottoporre a controllo l’autovettura proveniente dalla Slovenia, è stato un equipaggio della Compagnia di Prosecco. Secondo la Guardia di Finanza i cuccioli sarebbero stati trasportati in spregio alle norme regolanti l’introduzione nel territorio italiano.

Questo intervento conferma ancora una volta l’intenso traffico di cuccioli attravero il valico di Fernetti. E’ infatti la stessa Guardia di Finanza a sottolineare come,  nell’ambito dei servizi di controllo condotti nel triennio 2012-2014, sono stati circa 1.000 i cuccioli rinvenuti mentre venivano introdotti illegalmente nel territorio nazionale.

I cinque cagnolini sono comunque stati trovati in buone condizioni di salute. Sono ora tutti  affidati al canile sanitario triestino di via Orsera per le necessarie cure veterinarie.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati