paolo bernini
GEAPRESS – Nei giorni scorsi la Provincia di Trento ha diffuso la notizia del  ritrovamento dei corpi senza vita di una femmina di orso e dei suoi due cuccioli. L’ipotesi avanzata era quella del cosiddetto “infanticidio” causato da un maschio adulto anche se (dati scandinavi) le percentuali ove si registra la morte della femmina, non vanno oltre il 2% dei casi.

Un’ipotesi, quella dell’infanticidio, che evidentemente non convince del tutto il Deputato pentastellato Paolo Bernini che, in una nota diffusa oggi dal Movimento 5 Stelle, riferisce di orsi trentini senza pace.

Secondo il Deputato, i plantigradi sarebbero “vittime di una gestione discutibile e ricca di lati oscuri sui quali stiamo indagando ad ampio raggio, con tecnici e professionisti esperti. Il ritrovamento di una mamma orsa con i suoi due cuccioli morti desta viva preoccupazione ed è soprattutto necessario che, ben oltre le congetture, si ricerchino le adeguate prove tramite necroscopie eseguite da un veterinario forense esperto di animali selvatici. E’ opportuno verificare adeguatamente una serie di parametri che solo un veterinario forense  esperto può indagare con la finalità di trovare  elementi necessari per l’identificazione delle reali cause del decesso”.

L’intervento del deputato “animalista” non si ferma, però, solo a questo.

Bernini, infatti non crede che il progetto trentino  abbia fornito i risultati auspicati. “Trattandosi di animali che appartengono al patrimonio indisponibile dello Stato, è d’obbligo che i Ministeri competenti diano garanzie di sicurezza e di tutela per tutti gli animali presenti sul territorio e pretendano prove e riscontri tecnico-scientifici per identificare le reali cause dei decessi dei tanti orsi morti in quel distretto”.

Il caso dell’orsa rinvenuta morta in  valle Tovel, non è però l’unico ad essere attenzionato da Bernini. Secondo il deputato pentastellato  “è inoltre necessario che si faccia immediatamente chiarezza anche sul decesso dell’orso M6 di cui ancora la Provincia non ha reso noti i risultati della necroscopia. Abbiamo l’esigenza di sapere cosa abbia causato la morte di M6 e allo stesso modo vogliamo chiarezza anche sul caso dell’uccisione di Daniza“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati