tigro
GEAPRESS – Il Tribunale del Riesame di Trani (BT) ha rigettato l’istanza di dissequestro del canile privato convenzionato che, nello scorso novembre, divenne oggetto di intervento  del NAS dei Carabinieri e del Ministero della Salute. In tal maniera i Giudici del Riesame hanno confermato la misura cautelare che venne emessa dalla Procura della Repubblica  a seguito dell’ispezione ministeriale.

A darne comunicazione è la Lega Nazionale per la Difesa del Cane la quale, congiuntamente all’UGDA, ha ottenuto la custodia giudiziaria delle centinaia di animali detenuti nel canile.

Un grosso sospiro di sollievo dal momento in cui il venir meno del sequestro avrebbe significato il probabile ritorno dei cani nelle disponibilità dell’ex gestore. Il tutto in attesa che l’iter giudiziario arrivi a conclusione.

Il positivo risultato – comunica la Lega Difesa del Cane – è da ascrivere all’impegno di tutti coloro che hanno contribuito a portare avanti questa grande battaglia, dai cittadini italiani che hanno sostenuto le associazioni con grande senso civico, ai volontari di tutte le associazioni, nonché i veterinari ASL capitanati dalla Dr.ssa Paola Serio per le cure prestate agli animali“.

L’inchiesta della Magistratura trova la sua origina nelle denunce delle due  associazioni che avevano altresì puntato il dito contro il sistema di gestione del randagismo esistente in Italia. Proprio in Puglia è in questi giorni in discussione la vecchia legge sul randagismo che, nelle sue iniziali intenzioni, avrebbe dovuto escludere i privati dalla gestione di un male difficile da estirpare, specie in alcune parti del nostro paese. Una realtà, asserisce il comunicato odierno, che non interessa evidentemente fare mergere.

La Lega Difesa del Cane ricorda che nel canile convenzionato ora sotto sequestro vi erano  più di 600 animali, fra cani, maiali e volatili.

Per aiutare i cani di Trani, tutti accuditi dai volontari ed in parte trasferiti in luoghi di cura o per l’adozione, è ancora possibile contribuire al loro mantenimento. Questa la PAGINA TEMATICA.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati