gatta vigili del fuoco
GEAPRESS – E’ magra, didisdratata, ma viva. Georgiana, la gatta estratta ancora in vita dopo 16 giorni dal sisma, è salva grazie ai Vigili del Fuoco ed alla tenacia dei volontari dell’OIPA attivi nelle zone terremotate.

I fatti sono avvenuti a Illica, frazione di Accumoli (RI).

Giorgiana dormiva assieme a Camilla e Olivia quando la notte del 24 agosto scorso la casa è crollata a seguito delle scosse. Le due figlie si salvano, per i genitori purtroppo non c’è nulla da fare. La famiglia è distrutta. Delle tre gatte nessuna traccia. Le ragazze rientrano a Roma, senza più nulla se non l’attività lavorativa di famiglia da portare avanti, con la preghiera ai volontari in azione sul posto di cercare le amate gatte.

I volontari OIPA fanno diversi sopralluoghi, le chiamano, lasciano cibo, ma nessun segno fa presumere che possano essere ancora in vita. Ieri un ulteriore tentativo, accompagnati dai Vigili del Fuoco. La coordinatrice delle Guardie Zoofile OIPA di Rieti chiama Georgiana, agita i croccantini, e lei risponde con un flebile miagolio. I Vigili del Fuoco scavano tra le macerie seguendo il debole richiamo e dopo un’attesa interminabile la estraggono viva da cumuli di pietre e calcinacci. Commozione, lacrime di gioia e la speranza di poter salvare anche Camilla e Olivia.

Ora Georgiana, magra, disidratata ma vitale, è ospitata presso il presidio OIPA che si trova a Posta e a breve verrà riconsegnata alla sua famiglia a Roma.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati