gatta 2
GEAPRESS – E’ rimasta per due mesi tra le macerie causate dal sisma che ha colpito l’Italia centrale.

Olivia, questo il nome della gatta, è apparsa smarrita. Di giorno in giorno, spiega il Corpo Forestale dello Stato, aveva perso peso oltre che la speranza di ritrovare i proprietari, duramente colpiti dal sisma con la scomparsa di familiari.

Nei giorni scorsi, la segnalazione. Un micio in difficoltà subito segnalato ai Forestali impegnati nel censimento degli animali presenti nelle zone colpite dal sisma.

La gatta di circa 12 anni di vita, è stata portata presso una clinica veterinaria del reatino dove ha ricevuto le cure che si spera la potranno rimettere in forma. Oggi, grazie all’impegno sinergico della Forestale e dei Volontari del WWF Italia, è tornata a fare le fusa tra le braccia della proprietaria alla quale è stata riconsegnata.

Un piccolo sorriso – commenta il Corpo Forestale dello Stato – ma pur sempre importante, in mezzo a tanto dolore
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati