oipa terremoto
GEAPRESS – Mobilitazione dell’OIPA a seguito del sisma che nella notte scorsa ha colpito l’Italia centrale causando molti danni alle strutture, morti e feriti. I volontari delle province interessate dal sisma oltre che di quelle più vicine si sono subito attivate per verificare in prima battuta, l’agibilità delle strade – molte delle quali risultano ad ora interrotte – e quali sono le zone con le situazioni d’emergenza che coinvolgono gli animali.

Secondo una nota diffusa dall’OIPA al momento risulta la presenza di animali vaganti sul territorio e di animali rimasti intrappolati a seguito del crollo di stalle e ricoveri. L’associazione sta altresì organizzando gruppi di aiuto i quali, una volta individuate le aree di intervento e ottenuti i permessi necessari, partiranno per portare aiuti e supportare il recupero e salvataggio degli animali in difficoltà.

?resso le sezioni locali di Ancona (contattabile ai seguenti recapiti http://www.oipa.org/italia/ancona/) , Ascoli Piceno (contattabile ai seguenti recapiti http://www.oipa.org/italia/ascolipiceno/) e Viterbo (contattabile ai seguenti recapiti http://www.oipa.org/italia/viterbo/) sono attive le raccolte di aiuti concreti. In particolare ad essere richiesti sono i seguenti materali: cibo secco e umido per cani e gatti; trasportini e kennel; guinzagli, collari, pettorine e ciotole; antiparassitari
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati