cucciolo rinoceronte
GEAPRESS – Il fenomeno, noto con il termine di imprinting, è molto diffuso in diverse specie animali. Lo conoscono bene i Centri di Recupero che devono prendere tutte le precauzioni del caso per impedire alle persone di farsi notare dagli animali selvatici. Una volta liberati, rischierebbero nuovamente di finire nelle mani dell’uomo.

A ritrovarsi per fortuna in buone mani, è stato, in Sudafrica, un piccolo rinoceronte rimasto orfano. Abituato, forse, alla presenza delle automobili che transitano nei luoghi, ne ha scelta una del suo stesso colore come “madre adottiva”. A riferire la storia è l’Autorità nazionale dei Parchi del Sudafrica che riporta anche quello che ha rischiato di essere un tragico epilogo di una vicenda  già abbastanza triste. Il piccolo rinoceronte, infatti, subito trasportato presso un Centro di Recupero, è collassato durante il tragitto.

Per fortuna il pronto intervento del personale specializzato ha evitato il peggio e il piccolo rinoceronte si trova ora ricoverato presso il Care for Wild Africa. Verrà allevato, come tanti altri animali recuperati dal Centro, in attesa di un suo ritorno in natura.

Il piccolo animale è stato salvato dal Ranger Don English. La madre del piccolo rinoceronte, era stata uccisa dai bracconieri nel Parco Nazionale Kruger. Secondo quanto comunicato dalle Autorità del Parco, la carcassa della madre è già stata ritrovata.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati