polpetta avvelenata
GEAPRESS – Un tempestivo intervento della Polizia Provinciale avvvenuto nella notte di San Silvestro, ha consentito di scongiurare il pericolo di avvelenamento a seguito della distribuzione di esche avvelenate. Queste ultime erano state sparse in un sentiero in località Forca di Cerro, ne Comune di Spoleto.

A dare il via all’operazione è stata una segnalazione pervenuta alla centrale operativa della Polizia Provinciale. In particolare veniva chiesto l’intervento nella zona per verificare la presenza di esche avvelenate.

La notte del 31 dicembre, alcune pattuglie in servizio sono subito confluite nella zona per iniziare le indagini che si sono protratte fino alla mattina successiva. La perlustrazione ha portato al ritrovamento di innumerevoli esche avvelenate, sparse da mano ignota, lungo il sentiero frequentato prevalentemente da cacciatori ed escursionisti. Grazie al tempestivo intervento di bonifica, messo in atto dagli agenti della Polizia Provinciale, è stato impedito l’avvelenamento certo di animali selvatici e non, che frequentano la zona.

Oltre alla fauna selvatica, spesso le vittime di questi gesti scellerati sono proprio i cani che accompagnano i loro padroni nelle escursioni lungo i sentieri campestri. Sono ancora in corso le indagini per l’identificare dell’autore o degli autori del gesto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati