cuccioli spagna
GEAPRESS – Sono in tutto 404 i cuccioli di cani sequestrati dal SEPRONA della Guardia Civil spagnola, nel mese di dicembre. Gli interventi, che hanno riguardato il controllo della documentazione ed in particolare l’età dei cuccioli, sono avvenuti nella città di Saragozza, Malaga, Siviglia, Toledo e Burgos.

I controlli della polizia spagnola hanno interessato allevamenti e strutture di commercianti di animali. Numerosi gli illeciti contestati. Tra questi la violazione della normativa sul benessere degli animali e quella sanitaria. Constatata anche la mancanza dei microchip.

Le ispezioni, disposte in previsione di una maggiore vendita in occasione del Natale, hanno messo tra l’altro in evidenza il traffico di 146 cagnolini provenienti dalla Slovacchia ed intercettati lo scorso 18 dicembre. La destinazione era la Spagna ed il Portogallo. Un  precedente intervento, effettuato l’11 dicembre, era invece avvenuto presso l’aeroporto di Madrid. Ad essere sequestrati sono stati 73 animali provenienti da Praga. Stante quanto comunicato dalla Guardia Civil, la destinazione finale era proprio la capitale spagnola.

Nel corso di precedenti operazioni di polizia, il SEPRONA avava messo in evidenza possibili collegamenti e triangolazioni commerciali con l’Italia.  Sempre secondo la Guardia Civil, il traffico di cuccioli sarebbe in aumento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati