empa napoli
GEAPRESS – Un immobile che, secondo le Guardie volontarie dell’EMPA (Ente Mediterraneo Protezione Animali) sarebbe stato abusivo. Al suo interno, nel Comune di Somma Vesuviana (NA) le Guardie, congiuntamente all’Arma dei Carabinieri ed al personale ASP, hanno rinvenuto una cinquantina di cani da caccia, diverse specie di uccelli appartenenti alla fauna selvatica, tartarughe ed alcuni maiali che, secondo gli inquirenti, sarebbero stati tenuti in “pessime condizioni igienico sanitaria”.

Le sorprese, però, non erano finite. Sempre secondo l’EMPA l’immobile non solo era abusivo ma sarebbe già stato sottoposto a sequestro. Nei luoghi anche medicinali ed alimenti in cattivo stato di conservazione, mentre sembra che molti animali non fossero stati dotati di microchip.

A finire denunciati sono due uomini ora accusati  di maltrattamento di animali e per i reati relativi alla fauna selvatica. Gli animali venivano condotti presso il Presidio Ospedaliero Veterinario di Napoli, ASL NA/1 (ex Frullone).

L’operazione, tiene ad informare EMPA, è stata condotta dal Maresciallo Raimondo Semprevivo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati